00:00:00
06 Jul

Luisella Terlizzi ci porta nel mondo fantastico di “THE ELF ON THE SHELF”

Di Luisella Terlizzi

“THE ELF ON THE SHELF” o Elfo sulla mensola è una tradizione americana che ebbe inizio con un libro scritto nel 2004 da Carol Aebersold e sua figlia. Dal 2020 arriva anche in Italia e la prima a portare questa tradizione nella cittadina garganica è “la Maestra Luisella” che da qualche anno collabora anche con il canale YouTube per bambini Melamusic . La storia basata su un’antica leggenda racconta che dal giorno del Ringraziamento alla vigilia di Natale gli elfi arrivano nelle case e si nascondono per poi riferire le buone e le cattive azioni a Babbo Natale.

L’elfo compare grazie ad una porticina magica e che diventa il passaggio magico tra la casa e il laboratorio di Babbo Natale. Tutto diventa magico a partire dal momento della formula magica per attivare la porticina per poi firmare il certificato d’adozione. L’elfo poi porta con sé anche la sua carta d’identità. Secondo la tradizione americana l’elfo di giorno non deve essere mai toccato altrimenti perde i suoi poteri. Durante la notte l’elfo prende vita per riferire a Babbo Natale quello che è successo durante la giornata ma muovendosi in casa può combinare tanti piccoli disastri e marachelle che i bambini al risveglio troveranno.

La notte di Natale l’elfo va via con Babbo Natale. Io però ho stravolto in parte questa tradizione: l’elfo si può toccare, va via il giorno dell’Epifania, ed è un ospite simpatico che viene nelle case dei bambini che scrivono le letterine per curiosare e conoscerli meglio.

Essendo lui un gran birichino si diverte a fare un sacco di scherzetti. La cosa più bella è vedere le espressioni dei bambini sorprese e divertite per le marachelle che ha combinato l’elfo. L’ultimo giorno prima di andare via Babbo Natale consegnerà l’attestato elfico di bravo addestratore ai bambini. Tutto ciò rende il natale ancora più magico.

Da altre categorie