00:00:00
17 Oct

A Vieste, le scale della legalità

Vieste, le scale della legalità. 51 gradini in ricordo delle vittime innocenti della mafia.

L’hanno chiamata la scalinata della legalità e si trova a Vieste, in via Verdi.

Giovedì 4 luglio alle ore 18, l’inaugurazione di uno dei progetti più interessanti della storia di Vieste.

Un progetto che porta la firma dell’assessorato alla cultura, l’associazione Cantieri dell’innovazione sociale e Arci ragazzi, e che è stato curato dalle docenti Ida Patrizia Grassi, Maria Grazia Cortellino e dall’architetto Paola Minervino.

Obiettivo: creare a Vieste un centro estivo della legalità. All’iniziativa ha preso parte l’intero consiglio comunale dei ragazzi coinvolto dall’assessore Graziamaria Starace.

Tutti insieme hanno risistemato la scalinata di via Verdi dove verranno incisi i nomi delle vittime della mafia, ma anche di personaggi pugliesi caduti per difendere la patria.

Un vero e proprio memoriale dedicato a uomini come Falcone, Borsellino, Impastato, Grassi e Dalla Chiesa.

51 gradini per altrettante persone, uomini e donne che hanno perso la vita in nome della legalità.

Da Vieste parte un messaggio forte e chiaro: la città non dimentica chi ha sacrificato la propria vita per servire il Paese.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie