00:00:00
18 Jul

A Monte Sant’Angelo la notte bianca del patrimonio culturale

Sabato 22 giugno NOTTE BIANCA DEL PATRIMONIO CULTURALE a Monte Sant’Angelo.

Il Castello tra i 4 musei/monumenti da visitare

In occasione delle celebrazioni degli 8 anni dal riconoscimento UNESCO delle tracce longobarde del Santuario di San Michele Arcangelo nel Sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” sabato 22 giugno, dalle ore 19, Monte Sant’Angelo apre i suoi tesori.
I musei/monumenti della Città resteranno aperti fino alle ore 23 con visite guidate gratuite su prenotazione (ore 19-20-21-22, per massimo 40 persone).

Info e prenotazioni:
t. 0884 562062 _ @: infopoint@turismomontesantangelo.it.

CASTELLO NORMANNO-SVEVO-ARAGONESE – Edificato nella prima metà dell’800 ad opera del vescovo di Benevento, Orso I, il Castello di Monte Sant’Angelo fu oggetto, nel corso dei secoli, di diverse dominazioni che ne determinarono la struttura architettonica.
Ai Normanni si deve la costruzione della Torre dei Giganti.
Gli Svevi, con Federico II, ne fecero un castello residenziale per ospitare la prediletta, la Contessa Bianca Lancia di Torino.
Gli Angioini si servirono di esso come prigione di Stato e solo con gli Aragonesi ritornerà al suo antico splendore con la costruzione di due torrioni circolari e di uno a forma di carena di nave.
Nel corso dei secoli il maniero passò di mano in mano, fino al 1907, quando fu acquistato dal Comune di Monte Sant’Angelo.

 

Seguici sui nostri social

Da altre categorie