00:00:00
22 Sep

Continua il Festival “Con gli Occhi Aperti” ideato e organizzato da Bottega degli Apocrifi

Continua il Festival “Con gli Occhi Aperti” ideato e organizzato da Bottega degli Apocrifi.

Venerdì 7 giugno h 18:30, Teatro Comunale “Lucio Dalla”, Manfredonia.

Con gli occhi aperti”, il focus sulle “nuove generazioni” ideato e organizzato da Bottega degli Apocrifi, prova a raccontare alla città il “dietro le quinte”. Venerdì 7 giugno alle 18.30 il Festival, che indaga il rapporto dei ragazzi con le diverse forme di arte e con il territorio, propone un Laboratorio a porte aperte.

Il pomeriggio del 7 giugno sarà dedicato a tutti quelli che si domandano: cosa si fa di preciso in un laboratorio teatrale? Che succede con 70 ragazzi tra gli 11 e i 20 anni tutti insieme su un palco? A tutti quelli che avrebbero voglia di mettersi in cerca della città ideale. A tutti quelli che “Aristofane aveva già detto tutto 2.450 anni fa”.

È un appuntamento che permetterà al pubblico di assistere a un momento di creazione collettiva, uno di quei momenti preziosi e rituali che hanno bisogno dell’energia di tutti, anche di chi guarda.

«L’intento è che questo laboratorio diventi un inno collettivo capace di arrivare al cuore della Città; un inno sacro come un rito capace di generare confronto, riscoprendo insieme la vocazione originaria del teatro», hanno affermato gli organizzatori ad aprile, in occasione dell’inizio del laboratorio di Teatro Diffuso, un progetto ideato e curato dalla Compagnia Bottega degli Apocrifi, realizzato in collaborazione con l’Associazione SS. Redentore all’interno del progetto di coinvolgimento del quartiere Croce di Manfredonia.

Teatro diffuso si è caratterizzato come un’esperienza interscolastica tra formazione e produzione capace di mettere in circolo l’eterogeneità dei partecipanti, permettendo loro di lavorare fianco a fianco con artisti – attori, musicisti, registi, drammaturghi, lightdesiner – del panorama teatrale nazionale.

Il Laboratorio a porte aperte svelerà parte di quello che è accaduto all’interno del Teatro “Dalla” dall’11 aprile scorso – che pare sia impossibile da raccontare a parole! – e anticiperà scorci del lavoro che vedremo in scena a metà giugno.

I partecipanti al Teatro diffuso confluiranno infatti – insieme al Coro degli irrequieti dell’IC “Croce-Mozzillo” – nel Coro degli Uccelli, prendendo parte alla nuova produzione di Bottega degli Apocrifi, tratta per l’appunto da “Uccelli” di Aristofane, in programma il 13, 14 e 15 giugno prossimi.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie