00:00:00
25 May

Il 16 Maggio, a San Giovanni Rotondo si svolgerà il plasticfree

Salvare il mare e il pianeta dalla plastica.
Il tempo a nostra disposizione sta per scadere!

Il circolo di Legambiente “Lo Sperone” di San Giovanni Rotondo sempre attento alle problematiche ambientali, in occasione dell’arrivo a San Giovanni Rotondo della sesta tappa del Giro d’Italia 2019 il prossimo 16 Maggio, ha promosso la campagna di sensibilizzazione #plasticfree per combattere l’uso eccessivo della plastica, aumentare la consapevolezza sull’inquinamento plastico, incoraggiare la raccolta differenziata, divulgare buone pratiche per la riduzione della plastica monouso e impegnarsi a promuovere abitudini virtuose per la salvaguardia dell’ambiente che ci ospita.

Il soci del circolo “Lo Sperone” insieme all’artista Dario Masciale, che in occasione dell’ultimo festival di San Remo aveva lanciato il grido “HELP” per salvare il mare dall’uso eccessivo e incontrollato della plastica, sono all’opera per un progetto ancora più ambizioso: un Cronometro Gigante, interamente realizzato con bottiglie di plastica riciclata.

La scelta di realizzare un cronometro sottolinea che il tempo a disposizione per salvare il mare e il pianeta dalla plastica è davvero poco ed è necessario attivarsi prima che si arrivi al collasso, così quest’opera scandirà il tempo che ci separa dalla catastrofe naturale se non saranno modificati la produzione e l’uso di materie plastiche con cui inquiniamo il mare e il pianeta.

Il cronometro sarà fermo sulle 11.00 ad indicare il tempo che ci resta per stravolgere questo catastrofico conto alla rovescia: sono solo 11, infatti, gli anni per salvare il Pianeta e per evitare una catastrofe ambientale che cambierà in modo irreversibile il nostro ecosistema.

Dario Masciale torna a servirsi della sua indole creativa per scuotere e sensibilizzare le coscienze sul tema dell’inquinamento e per dare il via ad una corsa contro il tempo, mettendo, ancora una volta, l’arte al servizio dell’ambiente.

A sottolineare che non bisogna sottovalutare il grido d’allarme per salvare il mare invaso dalla plastica, la nuova installazione dell’artista sangiovannese sarà inserita nella video-clip che RCS trasmetterà il giorno della tappa.

Così anche lo sport sarà al servizio dell’ambiente e il Giro d’Italia non sarà soltanto un evento sportivo ma anche un importante strumento di comunicazione che porterà la campagna di sensibilizzazione di Legambiente nelle case di tutti gli italiani.

Il tempo a nostra disposizione sta per scadere! E in questa corsa contro il tempo per salvare il mare e il pianeta dalla plastica c’è bisogno dell’impegno di tutti, ma la straordinaria energia pulita delle ragazze e dei ragazzi di #FridaysForFuture, coetanei di Greta Thunberg, sarà il motore per consegnare al futuro un mare libero dall’usa e getta e dalla plastica inutile, promuovendo comportamenti virtuosi già prima della direttiva europea che metterà al bando la plastica monouso a partire dal 2021.
#plasticfree #help #sea

il Presidente del Legambiente “Lo Sperone”
Antonio Tortorelli

Seguici sui nostri social

Da altre categorie