00:00:00
17 Oct

L’arte del riciclo alla 6^ edizione di “Libando”, per riflettere sulla sostenibilità e sul riutilizzo

Laboratori per bambini, mercatino artigianale, installazioni artistiche e mostra artistica a cura di Matilde Di Pumpo.

Dal 3 al 5 maggio a Foggia.

L’arte del riciclo sarà protagonista della 6^ edizione di “Libando, viaggiare mangiando” in programma a Foggia dal 3 al 5 maggio.

Il tema Cibo e Riciclo abbraccerà tutti gli ambiti dell’evento – promosso dal Comune di Foggia, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Di terra di mare, Red HotStreetfood Italia, con il sostegno di Confcommercio Provincia di Foggia, con il charity partner Banco Alimentare, con il patrocinio di Regione PugliaPuglia PromozioneProvincia di FoggiaFederturismo ConfindustriaSymbola e Università degli Studi di Foggia – creando occasioni di condivisione e stimolando momenti di riflessione sull’economia circolare e sulla sostenibilità.

Quest’anno al villaggio enogastronomico aperto dalle 11.00 alle 24.00 (in piazza F. De Sanctis, piazza Mercato, piazza Del Lago, via Duomo, piazza Purgatorio, piazza Cesare Battisti, piazza Marconi) sarà affiancato il mercatino artigianale.

Diversi e tutti originali i progetti degli artigiani che saranno in mostra su corso Vittorio Emanuele.

Ci saranno le creazioni di iPez che recuperando stoffe al mercato delle pezze realizzano oggetti particolari, come taccuini, tovagliette, shopper, segnalibri e tanto altro, sui quali sono riportate frasi tipiche foggiane. Si tratta di un progetto che gira intorno al riciclo, al riutilizzo, alla valorizzazione dell’usatoal Green in generale. «Crediamo che ogni oggetto, seppur rotto, rovinato o fuori moda, possa diventare ciò che ti è sempre servito, basta saperlo assemblare nel modo giusto, basta saper vedere un prodotto finito e funzionale da uno scarto», spiegano le ideatrici Federica Tonti e Giulia Ricciardi, laureate all’Accademia di Belle Arti di Foggia.

Tra le creazioni sostenibili ci saranno anche quelle di “Sogni di stoffa”cuscini realizzati con materiali di scartoborse e tessili per la casa fatti con lenzuola vecchie tessute a telaio in puro lino, cotone e canapa. E poi ancora oggetti realizzati con materiale riciclato, tra cui anche candele, libri e legno.

Non mancheranno installazioni a tema, come quella che sarà possibile ammirare in piazza Purgatorio, dal 3 al 5 maggio, realizzata dagli studenti dell’istituto “Lanza Perugini” di Foggia sotto la direzione artistica della professoressa Patrizia Curatolo, referente degli eventi culturali del Liceo.

Ad arricchire “Libando” sarà poi la mostra a tema intitolata “Anagramma: Arte Del Recupero” a cura di Matilde Di Pumpo, alias Loïs, che sarà inaugurata venerdì 3 maggio alle ore 19.00 su corso Vittorio Emanuele (angolo via Oberdan) e sarà fruibile fino al 5 maggio.

L’artista ha raccolto diversi jeans trasformandoli nella loro forma e attraverso tecniche di moulage ha recuperato abiti usati. Dalla legna sono nati appendiabiti e lampade da terra, vecchi pneumatici sono diventati sedute e tavolini, vecchi asciugamani sono stati immersi nel cemento bio per trasformarsi in vasi.

«Recuperiamo tutto ciò che ci circonda dandogli una nuova vita, ma di design. Questo è il nostro mondo, come quello delle fiabe dove tutto è possibile -spiega Matilde Di Pumpo- ed è per questo che coinvolgeremo anche i bambini, dando loro delle cornici riciclate da dipingere con le dita».

Ed è proprio dai più piccoli che bisogna partire per cambiare le cose, provando ad abituarli al riuso. Per questo come sempre “Libando” dedicherà alle famiglie e ai bambini uno spazio in piazza Purgatorio. “Villaggio Libandino” ospiterà – venerdì 3 e sabato 4 maggio dalle 9 alle 13 – laboratori a tema, riservati alle scuole elementari, dal titolo “Da oggi non butto!” a cura di Francesca Roberto della Bottega d’arte RoMa di Foggia.

In occasione di “Libando” i monumenti della città osserveranno aperture straordinarie: la Cattedrale dalle ore 20 alle 22, gli Ipogei (Chiesa Santa Maria della Misericordia) dalle 21 alle 23.30. Sarà inoltre possibile prenotare visite guidate al centro storico e a siti speciali grazie all’Associazione Ipogei – responsabile Franca Palese (per info e prenotazioni 320.3724578).

La 6^ edizione dell’evento – supportata dalle aziende private Granoro (main sponsor), Ferrovie del Gargano(platinum sponsor), La Puglia Recupero (gold sponsor), Boscaino BuildingCarni e AffiniRosso GarganoTerra Arsa (silver sponsor) – si chiuderà con il Premio Libando in programma domenica 5 maggio alle ore 20 a Palazzo Dogana.

 

www.facebook.com/libando – www.libando.com

Seguici sui nostri social

Da altre categorie