00:00:00
21 Aug

“Catturati i venditori di morte”: arrestati diversi spacciatori a San Giovanni Rotondo

“Oggi abbiamo colpito gruppi di criminalità comune che vanno a vendere sostanza stupefacente a giovanissimi, compresi minorenni. La droga è fonte di guadagno anche, e soprattutto, per le organizzazioni più strutturate. Si è voluto colpire in maniera univoca e contestualmente due realtà come quella della Bat e l’altra di Foggia, nello specifico i territori di San Severo, San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis. Abbiamo sgominato gruppi di venditori di morte”. Con queste parole, il colonnello Marco Aquilio, comandante provinciale dei Carabinieri di Foggia, ha annunciato l’arresto di 17 persone, ritenuti responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. hashish e marijuana.

Nel corso delle indagini iniziate nel settembre del 2017 e terminate nel marzo 2018, i militari dell’Arma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Foggia, attraverso prolungati servizi di osservazione, pedinamento e controllo, supportati da sofisticate attività tecniche, quali intercettazioni telefoniche ed ambientali, ma soprattutto grazie alla visione delle immagini riprese da numerose telecamere abilmente nascoste in vari punti del paese, sono riusciti ed accertare numerosi episodi di spaccio di stupefacenti, anche qui di varie tipologie, quali marijuana, hashish e cocaina.

I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo hanno proceduto all’arresto di dieci soggetti tra San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e San Severo, ritenuti responsabili in concorso tra di loro di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, misure cautelari detentive sono state applicate a carico di Pietro LOMBARDI  ed il fratello Giovanni Pio LOMBARDI, detti i “Gemellini”, 29enni di San Giovanni Rotondo. Matteo LOMBARDI  34enne di San Marco in Lamis, Salvatore Pio CUGINO, 24enne di San Giovanni Rotondo,Vanessa Pia CUSENZA, 25enne di San Giovanni Rotondo, Alessia VERDEROSA,  27enne di San Giovanni Rotondo, Angelo SOCCIO , 40enne di San Marco in Lamis, Carlo MANFREDI, 40enne di San Severo, detto “Zio Carlo”, Michele VERGA, 50enne di San Severo, e Leonard BREGU , 26enne cittadino albanese da anni residente a San Giovanni Rotondo, alcuni già noti alle Forze dell’Ordine.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie