00:00:00
19 Jul

Mabel, soprannominato la “PANTERA NERA” sarà a San Giovanni Rotondo per un grande evento sportivo

Il TEAM DE BONIS è pronto per lanciare la nona edizione del “FIGHTER DAY”, questa volta è il turno del fuoriclasse francese più volte campione del mondo di Thai Boxe o Muay Thai: JOHN-KARL MABEL; un momento di formazione sportiva che si svolgerà nel Palazzetto dello Sport dell’ISIS “L.DI MAGGIO” di San Giovanni Rotondo domenica 16 dicembre 2018 ( ore 10 ) sotto l’egida della FIKBMS, unica organizzazione autorizzata dal CONI nel gestire la pratica e la promozione della Thai Boxe in Italia.

Mabel, soprannominato “PANTERA NERA”, è nella top ten dei più forti fighters in circolazione sul pianeta, stimolato dai film di Jean Claude Van Damme e Bruce Lee a 15 anni ha iniziato a praticare la Thai Boxe nella città di Saint Fons ( Lyon ) nella prestigiosa palestra del TEAM NASSER; una carriera sportiva agonistica, ancora attiva, fatta di 123 matches ( 93 vinti, 47 per Ko) combattuti sui principali ring del mondo con avversari di grosso calibro … tra questi ecco alcuni nomi : BUAKAW POR PRAMUK, KOPONLEK, SUDSAKORN, SAYOK, SITTICHAI, NARUPOL FAIRTEX , GIORGIO PETROSYAN e tanti altri ancora.

Cresce l’attesa tra gli appassionati di Thai Boxe per la seduta di allenamento con Mabel , dove parteciperanno atleti provenienti da varie regione italiane. La delegazione più numerosa sarà quella degli atleti sangiovannesi della Scuola di Thai Boxe “DE BONIS RING TEAM” diretta dall’istruttore Stefano De Bonis e dall’allenatore Marco Longo.

“Mabel -riferisce il promoter Stefano De Bonis – sabato 15 dicembre, sarà ospite alle ore 9,30 all’ IISS”L. DI MAGGIO” e alle 11,30 al Liceo “M. Immacolata” per incontrare una rappresentativa degli studenti. IL titolo della conferenza è “Padroni del proprio corpo : l’esperienza di un campione . Infatti, dopo i saluti dei Dirigenti Scolastici D’Avolio e Tosco, Mabel si racconterà per trasmettere ai giovani l’importanza della pratica sportiva necessaria per prevenire ed affrontare con una mentalità vincente le salite della vita, e per strappare i ragazzi dalle strade senza uscita, con la consapevolezza che spesso chi vince nello sport vince anche nella vita. La conferenza terminerà con l’intervento del neurochirurgo prof. Vincenzo D’Angelo che andrà ad evidenziare il rapporto che esiste sport&cervello.

 

 

 

Seguici sui nostri social

Da altre categorie