00:00:00
25 Apr

Il maltempo risparmia San Giovanni Rotondo ma il Gargano è colpito duramente

Una bomba d’acqua, venuta giù nel pomeriggio di ieri, ha praticamente sconvolto l’area costiera del Gargano. La Sp51 bis per lunghi tratti è stata invasa da acqua e detriti, da Capojale a Foce Varano, giungendo a San Menaio, fino a Rodi Garganico e da lì giù al porto, con strade e ferrovie allagate e automobilisti in panne.

Al lavoro otto squadre dei vigili del fuoco, giunte anche da Bari in supporto a quelle foggiane, con idrovore e mezzi idonei a ripulire le numerose strutture rimaste allagate.

A causa della gran quantità di fango e detriti presenti lungo i binari e ai passaggi a livello nella tratta Apricena-Peschici, Ferrovie del Gargano ha soppresso i treni da e per il Gargano sostituendoli con gli autobus. Le intense piogge però stanno provocando ritardi sui tempi di percorrenza degli bus statali diretti a Milano e Torino. Ferrovie del Gargano comunica che “al momento restano confermati i collegamenti di domani mattina (oggi per chi legge, ndr) anche se decisioni in merito saranno adottate prima della partenza previo consulto con gli enti gestori delle strade e le forze dell’ordine.

Le previsioni per oggi. Mattinata piuttosto nuvolosa e piovosa. Localmente con cieli coperti sulla Puglia adriatica, Salento orientale, foggiano e buona parte della Basilicata. Non si escludono rovesci intermittenti e occasionali temporali, localmente forti specie su coste adriatiche. Altrove cieli poco nuvolosi o più sereni, soprattutto sui settori ionici. Nel pomeriggio residui fenomeni su melfese e isolati temporali possibili sul Salento Ionico mentre il tempo sarà in miglioramento ovunque.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie