00:00:00
21 Jun

Il 62° anniversario dell’inaugurazione di Casa Sollievo della Sofferenza

 

Un progetto che viene delineato su appunti su carta dello stesso padre Pio il 10 gennaio 1940, insieme a Guglielmo Sanguinetti, Mario Sanvico, Carlo Kisvarday, John Telfener, Ida Seltz, Angela Serritelli e Cleonice Morcaldi, suoi figli spirituali.

La costruzione della clinica cominciò nel maggio 1947, dopo la Seconda Guerra Mondiale, con un fondo cassa di soli 4 milioni di lire, su progetto di Angelo Lupi, che non era né ingegnere né geometra, ma aveva capito cosa voleva fare padre Pio.

E padre Pio indicò anche la montagna su cui l’ospedale doveva sorgere, in una zona in cui la roccia garganica era particolarmente dura. Ma vennero a sbancarla centinaia di reduci dalla guerra, che avevano tutti voglia di lavorare per padre Pio. Mentre l’ospedale si andava costruendo, parallelamente, nacquero i Gruppi di Preghiera, un movimento spirituale laicale, diffuso in tutto il mondo, che trova il suo carisma fondamentale nella preghiera di intercessione.

La costruzione della clinica durò nove anni, ma già nel 1954 fu inaugurato il poliambulatorio. Arrivarono offerte da tutto il mondo. Per l’inaugurazione arrivò da Bologna il Cardinale Giacomo Lercaro. E padre Pio decise di chiamarla Casa Sollievo della Sofferenza.

 

Possono interressarti

Aperte le iscrizioni per la marcia del “Perdono del Gargano”
Territorio e Turismo
246 views
Territorio e Turismo
246 views

Aperte le iscrizioni per la marcia del “Perdono del Gargano”

redazione - 20 giugno 2018

E’ cominciato il conto alla rovescia per l’evento dedicato all’indulgenza plenaria della Chiesetta di Padre Pio. L’equipe vocazionale dei frati minori cappuccini del Santuario di San Giovanni Rotondo,…

A Monte Sant’Angelo una Notte Bianca Culturale per ricordare il riconoscimento UNESCO
Territorio e Turismo
475 views
Territorio e Turismo
475 views

A Monte Sant’Angelo una Notte Bianca Culturale per ricordare il riconoscimento UNESCO

redazione - 20 giugno 2018

Nell’ambito delle celebrazioni e degli appuntamenti previsti per ricordare il settimo anniversario del riconoscimento Unesco delle tracce longobarde del Santuario di San Michele Arcangelo nel Sito seriale…

“La sabbia nelle tasche”: un altro capolavoro del giallista del Gargano
Cultura e Spettacolo
1024 views
Cultura e Spettacolo
1024 views

“La sabbia nelle tasche”: un altro capolavoro del giallista del Gargano

redazione - 19 giugno 2018

Continua la rubrica letteraria del giallista del Gargano Michele Cesare Granatiero con un altro suo capolavoro, la sabbia nelle tasche : creduto morto in un incidente aereo, il…

Da altre categorie