00:00:00
16 Jul

“Veleno per topi”, il romanzo di un sangiovannese

Il romanzo “Veleno per topi”  di Michele Granatiero pubblicato dalla MJM Editore, è un giallo che intreccia varie vicende personali che confluiscono nella resa dei conti finale, quella che ci spiega come sono andati realmente i fatti.

Mario Morassi scopre di avere avuto un figlio dalla cognata, ed è proprio la sorella gemella della moglie a rivelarglielo dopo tanti anni. Lui nonostante la splendida notizia ricevuta appare turbato, preoccupato, come se qualcosa gli attanagliasse il cervello.

Luca Baldi è un poliziotto, mentre è in servizio nota un camion sospetto, lo segue e improvvisamente dall’automezzo scendono due uomini che iniziano a sparare. Alla fine della scontro armato si sentono delle urla e nel caos Luca nota una donna con in braccio una bambina ferita a morte. Da quel momento decide che quello non è più il lavoro adatto a lui e diventa un investigatore privato.


Ma chi è il colpevole? Gli indizi sembrano ricondurre a tutti i personaggi che popolano il romanzo “Veleno per topi” . Può essere la moglie, stanca di quel rapporto logorato dal tempo, l’amante reduce dell’attesa, la figlia che ha scoperto cose che non avrebbe mai dovuto sapere, o qualcuno d’insospettabile?Sarà proprio Luca Baldi a occuparsi della morte di Mario Morassi
, che nel frattempo è stato ucciso, probabilmente con del “Veleno per topi”. Ci sono tanti piccoli indizi e indiziati, un quaderno custodito dalla vittima in cui compaiono nomi e cifre, forse sono dei prestiti fatti a dei conoscenti.

Lo scrittore Michele Granatiero nel suo romanzo giallo “Veleno per topi” riesce a far ricadere sospetti su ogni personaggio della storia. A uccidere Mario Morassi possono essere stati tutti o nessuno, e il colpevole, come in ogni libro di questo genere, viene svelato solo nelle ultime pagine.

“Veleno per topi” proprio per questa caratteristica che fa di ognuno il possibile assassino, risulta un romanzo giallo intrigante che conduce con pathos alla conclusione del libro.

Biografia

Michele Granatiero nasce a Manfredonia, ma si trasferisce a San Giovanni Rotondo per motivi di lavoro, ed è impiegato come portiere di notte in un noto albergo della città. Ha scritto tante poesie, tuttavia la sua vera passione è la scrittura. Dal 2008 al 2017 pubblica sei romanzi gialli riscuotendo grandi consensi da parte dei lettori.

I libri sono: Veleno per topi. Delitti. L’ultimo tassello del puzzle. Avidità criminale. La sabbia nelle tasche. Ossessive passioni.

 

Possono interressarti

Nonna Peppa, la donna più anziana d’Europa e il suo legame con San GiovannI Rotondo
Sociale
1276 views
Sociale
1276 views

Nonna Peppa, la donna più anziana d’Europa e il suo legame con San GiovannI Rotondo

admin - 15 luglio 2018

A un anno di distanza dall’intervento a cui si è sottoposta in Casa Sollievo della Sofferenza, Maria Giuseppa Robucci, classe 1903, con 115 anni (e quasi 4…

L’abito delle stimmate di Padre Pio unisce San Giovanni Rotondo e Assisi
Territorio e Turismo
965 views
Territorio e Turismo
965 views

L’abito delle stimmate di Padre Pio unisce San Giovanni Rotondo e Assisi

redazione - 13 luglio 2018

In occasione dell’anno commemorativo del centenario della stimmatizzazione permanente di Padre Pio e del cinquantenario della sua morte, l’abito che il Cappuccino indossava il 20 settembre 1918,…

“I musei raccontano la Puglia”: l’iniziativa della Regione per far conoscere i beni culturali
Cultura e Spettacolo
181 views
Cultura e Spettacolo
181 views

“I musei raccontano la Puglia”: l’iniziativa della Regione per far conoscere i beni culturali

redazione - 12 luglio 2018

Nasce la prima sperimentazione di rete tra le istituzioni culturali delle città pugliesi per un uso sempre più qualificato e condiviso del patrimonio. L’obiettivo è offrire un…

Da altre categorie