00:00:00
22 Sep

Salvatore, da Brindisi a San Giovanni Rotondo per un sogno

Avatar
15 Gennaio 2018
8197 Views

La storia ha commosso tutti. Del resto, “C’è posta per te”, collaudatissimo format condotto da Maria de Filippi, ci ha abituati a vicende incredibili, tante, purtroppo, segnate dalla sofferenza e dal dolore.

Anche sabato 13 gennaio, prima puntata della nuova stagione, è successo lo stesso. La storia di Salvatore Mariano e della sua famiglia, originaria di Brindisi, la prima raccontata nella puntata, infatti, si è tragicamente consumata nel nostro ospedale, la Casa Sollievo della Sofferenza.

Salvatore, infatti, è venuto a mancare lo scorso 15 maggio a soli 17 anni, proprio nell’ospedale voluto da Padre Pio, dove era in cura da diverso tempo per un tumore, lasciando un ricordo indelebile negli operatori e nei medici che, ancora oggi, non riescono a dimenticare il coraggio e la determinazione di un ragazzo strappato alla vita troppo presto.

Luigi, fratello di Salvatore, è stato invitato nello studio del programma televisivo delle reti Mediaset , dove, a sorpresa, ha incontrato l’attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain. Il fuoriclasse argentino ha regalato a Luigi una maglietta della Vecchia Signora, abbracciandolo calorosamente.

Una storia che ha commosso tutti e che potete rivedere cliccando sul seguente link:

 

Seguici sui nostri social

Da altre categorie