00:00:00
20 Mar

“Favolosamente vera”: una rassegna teatrale per bambini e ragazzi

di Christian Palladino

E’ quasi Natale nelle nostre case, nelle strade, nei villaggi e lo è anche al Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia in cui la compagnia Bottega degli Apocrifi allestirà una Rassegna di Teatro Ragazzi (e non solo) che renderà magici i pomeriggi dicembrini e di gennaio. Quattro eccellenti spettacoli. Di seguito il programma:

Venerdì 08 dicembre 2017 – h 18.00

Compagnia Bottega degli Apocrifi

SCHIACCIANOCI SWING

Uno spettacolo liberamente ispirato a Hoffmann e a Tchaikovsky e al mondo dello “Schiaccianoci”. La regia, le luci e le scene sono affidate a Cosimo Severo; l’arrangiamento musicale da Tchaikovsky a Fabio Trimigno; ci sono, inoltre, brani originali ideati da Celestino Telera, Michele Lorenzo Telera, Fabio Trimigno; il tocco drammaturgico è di Stefania Marrone; in scena ci saranno Alessandra Ardito (batteria e fisarmonica), Daniele Piscitelli (chitarra elettrica), Michele Telera (contrabbasso, percussioni), Fabio Trimigno (violino), quinto uomo in scena e tecnico di palco Luca Pompilio: alle luci Tea Primiterra; spazio sonoro Carlo Giordano; assistente alla regia, foto di scena e cura della produzione Filomena Ferri.

Domenica 17 dicembre 2017 – h 18.00

Compagnia Catalyst

I MUSICANTI DI BREMA

Uno spettacolo scritto e diretto da Riccardo Rombi
con Riccardo Rombi, Giovanni Delfino, Francesco Masi, Rodolfo Sarli, Gabriele Stoppa, Jacopo Rugiadi
musiche originali eseguite dal vivo da Camillocromo
Giovanni Delfino – Fisarmonica

Francesco Masi – Tromba

Rodolfo Sarli – Trombone

Gabriele Stoppa – Batteria

Jacopo Rugiadi – Clarinetto

Liberamente ispirato alla celebre fiaba scritta dai Fratelli Grimm, I Musicanti di Brema è uno spettacolo fatto di musica, energia e divertimento intelligente. Nella rilettura scenica scritta e diretta da Riccardo Rombi, sei scatenatissimi e irriverenti musicisti-animali irrompono nel Teatro dell’Opera di Brema dove un compassato direttore d’orchestra si prepara a eseguire la “famosa” opera “Mein Lieben Bremen” e nella vana attesa dei veri musicisti accetta di dirigere i sei animaleschi musicanti.

Si tratta però di un’impresa impossibile: l’improbabile disciplina austro ungarica si scontra con la multietnica follia musicale dei protagonisti ma alla fine la musica diventa un linguaggio universale, strumento d’intercultura che scavalca i confini e le differenze tra i popoli in una sinfonia finale che abbraccia terre e culture diverse.

Gli animali provenienti dalla strada, con un approccio alla musica di tipo istintivo e popolare, nell’esecuzione della sinfonia faranno emergere la loro provenienza stravolgendo i brani classici con i colori dei loro paesi di origine: un gallo francese, un cane balcanico, tre gatti sud americani e un asino romagnolo daranno vita ad una nuova sinfonia, basata non su uno spartito, ma sull’incontro delle diverse culture, cui fa da sfondo l’opera dei Fratelli Grimm.

 

Martedì 26 dicembre 2017 – h 17.30 e h 19.00

Compagnia Kuziba

AI MIEI TEMPI

di e con Annabella Tedone

disegno luci Annalisa Pellegrini

produzione Kuziba

Il rapporto tra due generazioni, tra due “tempi”: un nonno e sua nipote.

Un’assenza, presente, che invita a vivere la vita un passo alla volta, perché ogni passo ha la sua storia da raccontare. Tic tac, tic tac, tic tac… Per scoprire che le espressioni “Non ho tempo!”, “Non posso perdere tempo!” sono solo un’invenzione adulta. Tic tac, tic tac, tic tac… Esiste davvero il Tempo? E com’è? Dov’è? È un profumo? Un rumore? Una musica? Un vento?

 

Domenica 07 gennaio 2018 – h 18.00

Compagnia La Luna nel letto

CINEMA PARADISO

regia luci e scene Michelangelo Campanale

con Giuseppe Di Puppo, Annarita De Michele, Erica Di Carlo, Paolo Gubello, Daniele Lasorsa, Leonard Lesage, Salvatore Marci, Maria Pascale, Palmiriana Sibilia, Luigi Tagliente

assistente alla regia Antonella Ruggiero

supervisione coreografica Aline Nari

cura del testo Katia Scarimbolo

tecnico luci Tea Primiterra

costumi Maria Pascale

video omaggio agli addii Mario Bianchi

video Ines Cattabriga, Michelangelo Campanale

Il giovane Totò vive nel cinema, nutrendo il suo immaginario di visioni e citazioni, imparate a memoria in maniera quasi ossessiva, sospeso in un INTERVALLO di tempo reale, tra la perdita e la scoperta, l’addio.
Una figura femminile – un angelo forse? – fa ripartire la pellicola della sua vita, di una personale educazione sentimentale in cui spetta alle immagini dei film tesserne la trama. L’abbandono, la solitudine, l’accettazione di sé e il potere dell’incontro con l’altro sesso, nel gioco di una danza che rende adulti senza mai perdere la tenerezza, si intrecciano alle vicende dei protagonisti di tante bellissime pellicole. E solo così per Totò la vita può essere compresa, accettata e trasformata, perché si eleva a quella dimensione universale dell’esistenza che il cinema, e l’arte in genere, ha il potere di restituirci.

 

INFO E PRENOTAZIONI

Bottega degli Apocrifi / Teatro Comunale “Lucio Dalla”

via della Croce_Manfredonia

0884.532829 – 335.244843

Il cartellone rientra in TEATRI DEL GARGANO, progetto ammissibile nell’ambito dell’AVVISO PUBBLICO PER PRESENTARE INIZIATIVE PROGETTUALI RIGUARDANTI LO SPETTACOLO DAL VIVO E LE RESIDENZE ARTISTICHE (ART. 45 DEL D.M. 1 LUGLIO 2014) della Regione Puglia – FSC Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020 – “Patto per la Puglia”.

 

Seguici sui nostri social

Da altre categorie